UNA MATTINA…

Una mattina appoggiando dei miei bigliettini da visita sul bancone di un bar mi è stato chiesto: “Lei che cosa fa?”.

Dopo quasi 20 anni di attività professionale come Riflessologo-Massaggiatore ho risposto diversamente dal solito dicendo: “Aiuto le persone a volersi bene”.

Non so, mi è venuto d’istinto, non avevo mai risposto così, anche se mille e mille volte l’ho pensato e anche spiegato alle persone che mi domandano cosa io faccia; certo è più semplice, veloce, diretto rispondere “Io massaggio”, una persona capisce subito in cosa consiste il mio lavoro, ma…essere un riflessologo secondo il MLTC è molto più di tutto questo.

Quello che offro a chi si fida/affida a me va ben oltre una tecnica di massaggio, oltre un movimento delle mani insegnato ad un corso, oltre la profondità di una manualità per sciogliere una tensione o la dolcezza per drenare un tessuto, oltre…decisamente oltre.

Una persona entra nel mio studio ed in quel momento porta il suo corpo, la sua vita, la sua storia, le sue battaglie, le sue delusioni, la sua sofferenza, le sue vittorie, la sua famiglia e…spesso anche la sua malattia, appoggia tutto nelle mie mani, rivela tutto ai miei occhi: c’è qualcosa di SACRO in questo gesto.

Umilmente offro un massaggio e un messaggio, un’interpretazione del linguaggio del corpo, offro il cuore che ho, il mio vissuto, le mie esperienze, le parole come riesco a pronunciarle quel giorno oppure…la cosa più difficile: il silenzio.

Il silenzio che è ascolto, neutralità, umiltà, è accoglienza.

ACCOGLIERE è sempre la difficoltà più grande, implica annullare il giudizio, costringe a mettersi in discussione, invita ad entrare nei panni dell’altro e…a restarci per un po’, per quell’oretta in cui quell’essere umano rimane con me.

Io credo che AIUTARE UNA PERSONA A VOLERSI BENE in fondo sia questo, sia ESSERE PRESENTE CON TUTTO SE STESSI AL RACCONTO DEL CORPO E DELL’ANIMA che ci viene regalato da qualcuno.

Le parole, le lacrime, le preoccupazioni, le paure, la rabbia che un cliente decide di condividere con me meritano rispetto e considerazione sempre, solo sentendosi voluto bene potrà volersi bene.

Questo è il mio lavoro, questa è la mia vita.

GIANCARLO COMPIANI (RIFLESSOLOGO-MASSAGGIATORE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *